EMPOWERMENT

Empowerment

Dott.ssa Capogreco
Dott.ssa Capogreco

Questo percorso ha come scopo principale la scoperta delle proprie potenzialità. Il termine "Empowerment" consiste essenzialmente nelle crescita costante, progressiva e consapevole delle potenzialità della persona, accompagnata da una corrispondente crescita di autonomia ed assunzione di responsabilità. Questo servizio vuole essere uno strumento per aumentare il senso di potere personale del soggetto, ma anche la sua capacità di leggere la realtà che lo circonda, individuando occasioni favorevoli ed opportunità di crescita.



CHE COS'E'

E' uno spazio di:

  • incontro
  • conoscenza
  • ascolto

COME FUNZIONA

Per essere ricevuti è necessario fissare un appuntamento con la Dott.ssa Capogreco (contatti: mail o cell).

Il primo incontro avverrà in forma gratuita presso uno spazio dedicato al servizio, all'interno della palestra EliteSporting Club, ed è riservato agli associati.

I successivi incontri avranno un costo agevolato, di euro 25.

OBIETTIVI

Aumento dell'efficacia personale nell'allenamento: affinché un allenamento sia efficace sono necessari due tipi di elementi: fattori estrinseci, come una buona scheda di allenamento, un buon personal trainer/coach, una buona scheda alimentare da seguire; fattori intrinseci, come una buona motivazione, un livello alto di autoefficacia (credere di essere in grado di farcela), concentrazione, costanza. I soli fattori esterni non ci garantiscono una buona performance.

Crescita della motivazione verso il successo: è importante porsi degli obiettivi, ma per portarli a termine è necessario un livello di motivazione idoneo.

Ottimizzazione delle risorse personali: ciascuno di noi ha in serbo tantissime risorse e potenzialità che aspettano solo di essere messe in gioco. Scopriamole insieme!

Miglioramento della performance sportiva: incontro tra benessere mentale e benessere fisico per un incremento delle performance sportive.

Strategie comportamentali positive nei confronti dell'alimentazione: un buon allenamento è sempre seguito da un buon regime alimentare, ma non è sempre facile seguirlo. Troviamo insieme un modo per avere un rapporto più amichevole col cibo!

La palestra nell'immaginario collettivo è il luogo magico che può contribuire ad ottenere un migliore aspetto fisico e a migliorare la propria immagine. Questa premessa mi porta a considerare che nonostante questo desiderio idilliaco di bellezza, spesso si celano anche altre esigenze, che riguardano la sfera personale della persona. È ampiamente dimostrato come l'attività fisica porti benefici sia fisici che mentali, ma questo secondo livello è indispensabile per avere quelle giuste motivazioni, garanzie il più delle volte di successo. Gli insuccessi ottenuti a livello fisico hanno spesso a che fare con un inadeguato stile di vita, che nella maggior parte dei casi si traduce in cattiva alimentazione, disturbi del ritmo sonno-veglia, stress dovuto al lavoro o a problematiche personali. Tutto questo può influenzare negativamente la performance sportiva, e anche la scheda di allenamento fatta dal miglior PT può non darci i risultati che ci eravamo prefissati.

Spesso rincorriamo diete estreme pensando di poter dimagrire in modo sano in una settimana, spesso togliamo dalla nostra dieta alimenti come la pasta o il pane "perché quelli ci fanno ingrassare", debilitando il nostro organismo e scardinando la nostra attività metabolica. Spesso i dietisti ci propongono delle diete che non sentiamo di poter seguire perché ci consigliano dei cibi che proprio fatichiamo a mandar giù, e questo produce frustrazione, senso di colpa, ci sentiamo un totale fallimento. Allora mangiamo, magari svaligiamo il frigo gustando dolci o patatine, per poi sentirci in colpa nuovamente. Ecco che qui si instaura un circolo vizioso dal quale è difficile uscire senza un'adeguata consapevolezza. Un buon rapporto con il cibo è essenziale per un allenamento funzionale, il che significa che il nostro corpo per lavorare e funzionare al meglio necessita di energie a sufficienza.

Altre volte ancora, la motivazione principale dell'ingresso in palestra è il bisogno di socializzazione. Mai come negli ultimi tempi la palestra non è solo un luogo in cui ci si prende cura del proprio aspetto fisico, ma è una sorta di circolo in cui incontrarsi, scambiarsi idee, opinioni, svolgendo attività in comune. 

PRIVACY

Come da Codice Deontologico degli Psicologi, i colloqui saranno strettamente riservati rispettando la privacy del cliente.

Qualora volesse fare un lavoro in sinergia con il PT, il cliente è tenuto a dare una delibera in cui dichiara di voler rendere noti determinati aspetti emersi nel colloquio al Pt

NOTE IMPORTANTI!!!

I colloqui non hanno carattere terapeutico. Si tratta di consulenze e/o ascolto di eventuali problematiche da gestire in un percorso che si cercherà di stabilire insieme durante il primo colloquio conoscitivo

Richiedi maggiori informazioni o fissa il tuo primo appuntamento gratuito.